Impianto GPL con miscelatore riduttore SE 81 / SE 81 SIC

Impianto GPL con miscelatore riduttore SE 81 / SE 81 SIC

Non tutte le auto Gpl e gli impianti Gpl sono uguali: le soluzioni di Landi Renzo soddisfano una clientela esigente e rispondono ai più moderni requisiti di ecosostenibilità. A cominciare dal processo: il Gpl, allo stato liquido, esce dal serbatoio tramite la multivalvola (che attraverso la presa di carica esterna serve anche per il rifornimento di Gpl) e si dirige al vano motore attraverso una tubazione sulla quale è posta un'elettrovalvola Gpl che consente il passaggio del gas solo con motore acceso e commutatore in posizione gas.


Nell'auto Gpl con kit di Landi Renzo il vano motore accoglie un riduttore dove il Gpl entra e subisce una riduzione di pressione che lo porta allo stato gassoso. Dal riduttore il Gpl raggiunge il miscelatore aria/carburante che, posto sul condotto di aspirazione, svolge la funzione di dosare, come raramente accade negli impianti Gpl, in termini di guidabilità, consumi ed emissioni, il flusso di gas proporzionalmente alla richiesta del motore rappresentata dalla depressione che si genera nei dispositivi di miscelazione.

Nell'auto Gpl con riduttori SE 81 SIC ed SE 81, i commutatori mod. 095, 094 e 093, tra le altre funzioni, consentono l'avviamento a gas con sistema automatico temporizzabile di arricchimento di combustibile per la partenza e permettono all'utente di selezionare in qualsiasi momento il carburante desiderato visualizzando (ad eccezione del mod. 093) il livello di Gpl presente nel serbatoio. 

Durante il funzionamento a gas, l'elettrovalvola benzina interrompe il flusso di benzina al motore, mentre durante il funzionamento a benzina, il flusso di Gpl al motore è interrotto dalle elettrovalvole Gpl.

 

Per scaricare il catalogo impianti GPL con miscelatore clicca qui!

Componenti